Una scena del film "In guerra per amore"

Pif, Licata e lo sbarco alleato. Il film

By on novembre 2, 2016

Cara Erika…sono andato al Cinema! Dirai…”Embè?” e anche io lo direi se non fosse che questa volta voglio parlarti di un film per me speciale. Speciale perche parla della nostra terra..della nostra Sicilia…della nostra Licata.

“In guerra per Amore” è il film sullo sbarco americano in Sicilia ideato da Pierfrancesco Diliberto, PIF per gli amici.

Pif era stato a Licata nel settembre del 2014 per “immergersi” nella storia di quell’evento che cambiò la storia del mondo. L’11 luglio del 1943 gli alleati sbarcarono in Sicilia, tra Licata, Gela e Scoglitti e da qui cominciarono l’avanzata alla conquista dell’Europa. Ad accompagnarlo in quel giro, gli storici licatesi Carmelo Incorvaia ed Elio Arnone, due che  di cose del passato locale se ne intendono.

A giudicare dal film che ho visto il giorno di Ognissaanti ( io l’ho visto al cinema Astor di Agrigento, scherzi del destino, ospitato all’interno di un edific io di epoca fascista) i loro consigli sono stati preziosissimi!

Il film di Pif è dissacrante, romantico,sarcastico e…terribilmente vero!

La storia è quella di un giovane siculo – americano che si arruola nei Marines per arrivare in Sicilia e parlare con il padre di flora, la sua amata, promessa in sposa ad un boss della mafia newyorkese.

La storia del soldato semplice Arturo Giammarresi si intreccia con la storia dello sbarco, con l’accordo tra gli americani e la mafia, con la fine del fascismo.

Il film è stato girato ad Erice, ma a me tutto ricordava Licata!

La cartina dei luoghi dello sbarco, utilizzata nelle riprese dai militari americani, era chiaramente il territorio di Licata, i rifugi antiaerei ricordavano in tutto e per tutto i rifugi di via Marconi a Licata ( visitabili quotidianamente ancora oggi), il nome LICATA  compare nella segnaletica stradale del film.

Cara Erika, perdonami, ma le sensazioni che mi ha dato Pif nel suo film mi portano a fare un parallelo con il film “La vita è bella” di Benigni!

Ti ho incuriosita abbastanza? E allora, goditi il trailer e poi…corri al cinema!

 

Leave Comment