BC67B301-C376-4B56-8DE2-6F8AF12C157B

CERCO L’ESTATE TUTTO L’ANNO

By on novembre 12, 2017

Non so da dove cominciare, vediamo un po’… sono stata invitata a una press dinner, in quel di Fiumicino e anziché tornare a casa con un articolo “tradizionale” da scrivere per un giornale, sono rientrata a Roma con tre idee nella mia mente. Paura, eh?

11E79851-1EBA-4DF5-9C59-51B952453AAB
E sì, perché come posso sottrarmi al fascino dell’essere umano, quando incontro personaggi del calibro di… no, non ti svelerò il suo nome! Faremo un gioco in cui io ti descrivo il soggetto e tu devi indovinare chi è, ci stai? Mi sembra di vederti alzare gli occhi al cielo e di sentirti sbuffare. Allora facciamo così: puoi leggere mentre sorseggi un Lagrein rosé (Bortolotti), in modo da potermi poi dare anche un feedback su questo scuro rosè con cui ho pasteggiato durante gli antipasti. Ok? Perché non ho ancora ben chiaro se mi ha convinto oppure no.

C8594C5F-6E39-49A2-9732-428CAA0B83DF
Ma torniamo a quella sera, anzi, a quel ristorante, l’Officina del mare. Lo so che muori dalla curiosità di sapere di quale pescato mi sono beata, ma prima ti tocca la solfa sulla bellezza del paesaggio. Sì, questo ristorante è proprio una cartolina, per il richiamo al mare mai ostentato ma ben dosato, la delicatezza dei suoi colori, l’ampiezza dei suoi spazi e l’accuratezza dei dettagli. Inizialmente, pensa, mi era balenato per la mente di scrivere un pezzo solo sull’arredo, per quanto mi ha piacevolmente colpito, perché lo sai come vengo facilmente sedotta dai bicchieri brandizzati e dal tema marinaresco.

3DB44EF7-BF69-4C53-A71B-228F754D6A03

Per fortuna, però, la coerenza tra la bellezza strutturale e la bontà dei piatti mi ha fatto rinsavire e, per la tua gioia, ho ancora voglia di raccontarti delle prelibatezze culinarie del giovanissimo Chef Ettore Cuzzone. Ma lo sai che ha solo 23 anni? Eppure ha un sapere pari a quello di uno chef navigato! Sulla sua creatività starei a scriverti ore e ore, ma siccome sono buona anch’io, ti parlerò dei suoi piatti.
Allora, hai presente le mattonelle nere tanto in voga a Torino, dai, ci sei stato da poco, non puoi non averle beccate in almeno un paio di posti dove sarai stato a pranzo o a cena? Io e la mia dolce metà abbiamo notato che nel capoluogo sabaudo si fa abuso di questa stoviglia alternativa. A ogni modo, questa moda pare coinvolgere anche la Capitale, visto che all’Officina del mare uno degli antipasti ha raggiunto la tavola sapientemente apparecchia adagiato sullo sfondo nero. Peccato che era così buono… non ho fatto proprio in tempo a fare uno scatto. Puoi perdonarmi con questa foto?

B3C7618F-B0D8-41D8-AA40-75B91A803179

Il pescato del litorale, fresco e attentamente selezionato, ha aperto le danze. Crudo e cotto ha lasciato tutti soddisfatti e a bocca aperta.
La crema di patate in purezza su cui giaceva il tenerissimo polpo è diventato il mio prossimo obiettivo su cui cimentarmi.

6B92C04D-59C7-419F-A03B-C65A051519A0

Ma stai ridendo? Guarda che se non riesco a farla, basta tornare all’Officina del mare e la mangio lo stesso! Ridi, ridi, che mamma ha fatto gli gnoc… gli gnocchi!!! Non puoi capire!

B46ED98A-3591-4906-BB9F-6F2854DBA1D1
Allora, come ben sai, ogni giovedì, come previsto da calendario romano, mi concedo gli gnocchi a pranzo. Ne ho mangiati, dunque, di vario tipo e in posti diversi, per cui puoi darmi atto che di gnocchi me ne intendo (ma che bella è questa ambiguità verbale?!). Ebbene, a oggi, i migliori che io abbia mai mangiato in assoluto sono quelli dello Chef Cuzzone, un genio! Al nero di seppia, con ragù di pannocchie, crema di prezzemolo e pomodorini confit, come non amarli? Nonostante mi sia lasciata ammaliare dalla squisitezza del pane handmade, al burro, piccante e alle olive, soffice e indimenticabilmente saporito, ho finito tutti gli gnocchi!

DE41E540-8441-4D2E-B7B1-D86686ADC62F
Puoi quindi capire perché ho faticato a rendere giustizia al sorbetto agli agrumi con crumble di cioccolato fondente e al babà artigianale con cioccolato e frutti rossi. Stavo scoppiando… anche di gioia!

5E43BFFB-8EF5-41D2-BAB0-B2E2FE4472A5

Leave Comment